Parco Geologico Risorgenti dell'Imele

Il Patrimonio geologiconaturalistico di Tagliacozzo: la memoria dell'Appennino

La "Valle delle Mole" o "Valle dell'Imele" rappresenta una sorta di museo all'aperto, incastonato in un ambiente naturalistico di eccezionale bellezza ed unicità, dove è possibile osservare geodiversità e biodiversità caratteristiche, oltre che ritrovare le tracce della storia di una comunità e frammenti di memoria dell'evoluzione geologica dell'Appennino.
L'area accoglie una maestosa architettura naturale, conosciuta tecnicamente con il nome di "Finestra tettonica", uno "squarcio" che permette di osservare il cuore più antico della montagna, oltre ad obbligare il Fiume Imele sotterraneo a tornare a giorno, deviando il suo deflusso di 90° verso la piana di Tagliacozzo.

Pannelli Geososte

Geososta 01 Geososta 02 Geososta 03 Geososta 04 Geososta 05 Geososta 06 Geososta 07 Geososta 08 Geososta 09 Geososta 10 Geososta 11



Visita l'antico "sentiero dei Muli", un breve percorso in cui sono condensati 100 milioni di anni di storia dell'Appenino centrale



Mappa del Parco Geologico Risorgenti dell'Imele


Intervento cofinanziato dall'Unione Europea  sul POR FESR Abruzzo 2007-2013 - Attività IV.2.1   PIT Ambito Avezzano - anno 2012